Eventi in Luglio 2024

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
Luglio 1, 2024
Luglio 2, 2024
Luglio 3, 2024
Luglio 4, 2024(1 evento)

ALLA SCOPERTA DELLE RICCHEZZE DELL’ALTOLINA – Escursione a Pale per Famiglie


Luglio 4, 2024

Si parte dal piccolo abitato di Pale, un pugno di case del Folignate, percorrendo il sentiero per l'Eremo benedettino di Santa Maria Giacobbe, che si raggiunge dopo una ripida (ma facile) scalinata con una via crucis. Il Santuario, incastonato tra le rocce del Sasso di Pale, venne edificato intorno al 1200 per venerare Maria Jacobi. La visita all'eremo è entusiasmante e l'interno del complesso è davvero notevole con i suoi meravigliosi affreschi. Si ripercorre la scalinata al contrario e si riprende il sentiero fino a ritornare nell’abitato di Pale dove si chiude l'anello. Questa parte dell’itinerario è chiamato sentiero natura ed è caratterizzato da una serie di suggestivi salti che il fiume Menotre forma all'interno del bosco. Salendo si incontrano diverse cascate, una più bella dell'altra, un acquedotto romano e i resti di un'antica cartiera. Escursione ad anello semplice e adatta per famiglie. Il percorso è fruibile e ben attrezzato e regala bellissimi panorami e ricchezze naturali e storico-artistiche lungo il tragitto. Sono previste attività naturalistiche per i più piccoli.

Lunghezza. Km 4

Dislivello:300 m

Difficoltà: facile.

Target: per tutti (bambini da 6 anni abituati a camminare)

Date garantite: 04/07 – 01/08 – 29/08 – 12/09

Il punto di ritrovo/partenza è in Via della Trinità, 1 a Pale.

Luglio 5, 2024
Luglio 6, 2024(1 evento)

LA CICLOVIA DEL TEVERE - noleggio bici per adulti e famiglie – Selci/Città di Castello


Luglio 6, 2024

L’Itinerario ciclabile del Tevere, che da San Giustino conduce all’Oasi di Alviano, è una delle direttrici escursionistiche fondamentali della regione, strutturato con una ciclabile chiusa al traffico, in qualche brevissimo tratto su strade secondarie, perfetta per godere di bellissimi scorci naturalistici che il Tevere regala. Il percorso non è tecnico, è fruibile con biciclette MTB o trekking da cicloturismo, sia muscolari che elettriche. Non ci sono particolari difficoltà, l’itinerario si snoda praticamente senza dislivelli su strada bianca. Non è raro avvistare la caratteristica avifauna come aironi, garzette e nitticore in un ambiente comunque naturale con la tipica flora ripariale, all’ombra di pioppi, salici, ontani e robinie. Percorriamo il tratto da Selci Lama a Città di Castello seguendo il percorso del fiume Tevere e torniamo su strade secondarie.

Lunghezza: circa 12 km a tratta

Dislivello: trascurabile

Difficoltà: facile

Possibilità di noleggio: bici ibride muscolari ed elettriche, carrellini, seggiolini, mezze biciclette.

Appuntamento: ore 9,00 presso lo stadio di Selci Lama per la consegna delle biciclette. Ore 16,00 per il recupero delle bici a Città di Castello o allo stadio di Selci Lama.

Possibilità di prenotare anche un’attività di canoa sul Tevere in autonomia o con guida. Tutta l’attrezzatura necessaria è fornita.

Date garantite: tutti i sabati da metà Giugno a metà Settembre

Luglio 7, 2024(1 evento)

GUBBIO E I DINOSAURI


Luglio 7, 2024

Da Porta Sant'Ubaldo a Gubbio, parte un emozionante percorso di trekking lungo la suggestiva Gola del Bottaccione, famosa per la teoria sull'estinzione dei dinosauri. L'escursione inizia con una salita panoramica sul monte Ingino, seguita dal passaggio lungo un antico acquedotto medievale che dà il nome alla gola (da “bottaccio”). Qui si possono ammirare le rocce stratificate che raccontano la storia geologica dalla preistoria al presente. Negli anni '80 è stata scoperta una significativa concentrazione di iridio, metallo comune nei meteoriti ma raro sulla Terra, alimentando teorie sull'estinzione dei dinosauri e rendendo l'esperienza ancora più affascinante. Tornando al centro di Gubbio, non possiamo perdere la visita al Museo "Dinosauri in carne e ossa". Qui, attraverso spettacolari modelli a grandezza naturale, fossili, calchi, pannelli esplicativi e contenuti multimediali, tra cui la Quadrisfera di Paco Lanciano, la mostra "Extinction" narra la Storia della Vita sulla Terra con un focus particolare sulle grandi estinzioni.

Lunghezza: 7,5 km

Dislivello: + 250m

Se utilizziamo la funivia per raggiungere il Monte Ingino la lunghezza diventa di circa 6,5 km con un dislivello positivo di 100m

Difficoltà: medio/facile

Target: tutti, famiglie

Appuntamento: ore 8,30 presso la Porta di Sant’Ubaldo – Gubbio

Date garantite: 07/07 – 04/08- 01/09

Luglio 8, 2024
Luglio 9, 2024
Luglio 10, 2024
Luglio 11, 2024
Luglio 12, 2024(1 evento)

ARCHEOTREKKING AL MONTE ACUTO


Luglio 12, 2024

Escursione ad Anello nel Parco del Monte Acuto. Si parte subito alla conquista della vetta prendendo la strada che sale verso la montagna, entrando ed attraversando delle olivete e passando per una torre medievale. Il sentiero sale costantemente all’ombra di una querceta che cede il passo ai prati sommitali, da questo punto saliremo la “gobba” di questo gigante che domina l’Alto Tevere fino alla croce. Da qui potremo godere di grandi vedute da Gubbio ed il suo Palazzo dei Consoli al Lago Trasimeno al Monte Subasio. Nella parte sommitale passeremo accanto al sito archeologico i cui scavi iniziarono negli anni ’80, portando alla luce un “santuario” del VI – IV sec. a.e.v. Nel sito sono state trovate anche delle statuette in bronzo: piccole statue votive dalle forme antropomorfe ed animali. Infine scenderemo nel versante sud della montagna passando per l’antico insediamento di Galera per poi tornare al punto di partenza.

Per chi vuole visita ad un frantoio locale e degustazione di olio, l’oro giallo dell’Umbria.

Lunghezza: circa 11 km

Dislivello: +520m

Difficoltà: media

Appuntamento: Via Venanzio Gabriotti, 14, 06019 Umbertide PG

Ora dell’appuntamento: 8,30. Durata: circa 7 ore con pause

Date garantite: 21/06 – 12/07 - 30/08 – 19/09

Attivabile anche su richiesta

Luglio 13, 2024(1 evento)

LA CICLOVIA DEL TEVERE - noleggio bici per adulti e famiglie – Selci/Città di Castello


Luglio 13, 2024

L’Itinerario ciclabile del Tevere, che da San Giustino conduce all’Oasi di Alviano, è una delle direttrici escursionistiche fondamentali della regione, strutturato con una ciclabile chiusa al traffico, in qualche brevissimo tratto su strade secondarie, perfetta per godere di bellissimi scorci naturalistici che il Tevere regala. Il percorso non è tecnico, è fruibile con biciclette MTB o trekking da cicloturismo, sia muscolari che elettriche. Non ci sono particolari difficoltà, l’itinerario si snoda praticamente senza dislivelli su strada bianca. Non è raro avvistare la caratteristica avifauna come aironi, garzette e nitticore in un ambiente comunque naturale con la tipica flora ripariale, all’ombra di pioppi, salici, ontani e robinie. Percorriamo il tratto da Selci Lama a Città di Castello seguendo il percorso del fiume Tevere e torniamo su strade secondarie.

Lunghezza: circa 12 km a tratta

Dislivello: trascurabile

Difficoltà: facile

Possibilità di noleggio: bici ibride muscolari ed elettriche, carrellini, seggiolini, mezze biciclette.

Appuntamento: ore 9,00 presso lo stadio di Selci Lama per la consegna delle biciclette. Ore 16,00 per il recupero delle bici a Città di Castello o allo stadio di Selci Lama.

Possibilità di prenotare anche un’attività di canoa sul Tevere in autonomia o con guida. Tutta l’attrezzatura necessaria è fornita.

Date garantite: tutti i sabati da metà Giugno a metà Settembre

Luglio 14, 2024
Luglio 15, 2024
Luglio 16, 2024
Luglio 17, 2024
Luglio 18, 2024(2 eventi)

CENA CON DELITTOla leggenda del Castello di Pupaggi


Luglio 18, 2024

La cena con delitto (murder party in inglese) nella sua forma ludica è un gioco di argomento giallo, stile investigativo. Lo scopo della serata è individuare il colpevole di un efferato omicidio, avvenuto proprio nei locali del Castello di Pupaggi! Questo rappresenta una scenografia perfetta per allestire un delitto attraverso le storie e leggende che lo avvolgono. Tra amori e antiche contese nacque infatti la leggenda della Bella Pupa, giovane fanciulla del castello, che racconteremo durante la cena.

Di cosa si tratta? Troverete sui vostri tavoli le prime relazioni della polizia, i primi indizi e le istruzioni per proseguire nel gioco, il ritmo delle portate scandisce anche il ritmo dell’indagine. Il commissario a capo dell'indagine gestirà le fasi del gioco e vi accompagnerà rispondendo ai vostri dubbi, alle vostre domande e fornendovi indicazioni ed indizi. Ma… attenzione: non tutti gli indizi vi verranno comodamente serviti a tavola… alcuni dovrete cercarli!

Dove: ore 19,45 presso Agriturismo Castello di Pupaggi

Target: adatto a tutti, bambini da 10 anni di età.

Date garantite: 13/06 – 18/07 – 08/08 – 05/09

METTIAMOCI ALLA PROVAORIENTEERING NEL PAESINO DI PALE E DINTORNI.


Luglio 18, 2024

Il paese si trova a circa 10 km da Foligno, nel cosiddetto territorio dell'Altolina e si sviluppa nei pressi del fiume Menotre, un piccolo fiume, con una buona portata d’acqua costante tutto l'anno che cade naturalmente nella forra immediatamente adiacente. È un territorio ricchissimo di cose interessanti, sia dal punto di vista storico-artistico che da quello naturalistico e paesaggistico. Visiteremo il piccolo borgo ed i suoi dintorni in maniera insolita, vale a dire attraverso una corsa di orientamento o orienteering, una disciplina sportiva nata agli inizi del XX secolo nei paesi scandinavi. Muniti di una bussola e di una cartina topografica disegnata appositamente, i partecipanti al gioco, dovranno completare un percorso definito dal passaggio obbligato presso alcuni punti di controllo (lanterne), nel minor tempo possibile. Si può giocare singolarmente o a squadre. La caratteristica di questa disciplina è la combinazione perfetta che si stabilisce tra l’attività fisica e quella mentale: sono infatti necessarie ottime doti di concentrazione, capacità di interpretazione della carta e del territorio, strategia e abilità di pianificazione per raggiungere il punto di controllo nel modo più veloce possibile rispetto alle proprie capacità fisiche. È un gioco divertente che non ha età quindi: Pronti, Partenza e….Via!

Difficoltà escursionistica: facile

Target: tutti (bambini da 8 anni)

Appuntamento a Pale ore 9,00

Date garantite: 13/06 – 18/07 – 08/08 – 05/09

Luglio 19, 2024(1 evento)

UN TREKKING A TUTTA NATURAPARCO DEL MONTE CUCCO - Gubbio

Luglio 19, 2024

Il Parco regionale del Monte Cucco rappresenta un patrimonio naturalistico incantevole grazie ai numerosi habitat della Rete Natura 2000 tutelati al suo interno. Forre, pareti calcaree, praterie, faggete con tasso ed agrifoglio saranno i paesaggi che ci accompagneranno lungo questa bellissima escursione ad anello. Si partirà dai prati di Pian delle Macinare camminando lungo il sentiero Italia 225 esplorando i suggestivi boschi del Monte Cucco. Scendendo lungo il versante nord-est costeggeremo il Rio Freddo considerata una delle più importanti forre dell'Appennino umbro-marchigiano. Si raggiungerà quindi la Val di Ranco per poi proseguire lungo un bellissimo sentiero dove si incontrerà la "Madre dei Faggi", un bosco secolare formato da esempi maestosi di alberi che compongono un ambiente evocativo e fiabesco. Camminare in questi boschi significa infatti immergersi in un mondo quasi magico, fatto di scenari unici della natura che questa terra custodisce, inframmezzati di luci ed ombre create dal fitto fogliame degli alberi maestosi e suggestivi. E' il Parco delle acque sotterranee e dei corsi d'acqua incontaminati, delle grandi faggete vetuste e delle grotte carsiche. Essendo uno dei siti di volo più conosciuti in Europa, non sarà difficile assistere alla partenza di spettacolari voli in deltaplano. Terminiamo con una polentata al rifugio bagnata da birra artigianale!

Lunghezza: Km 8

Dislivello 300 m

Difficoltà: E escursionistica (media)

Appuntamento: ore 8,30 presso Rifugio Val di Ranco.

Target: adatta a tutti, bambini da 10 anni abituati al cammino.

Date garantite: 14/06 – 19/07 – 16/08 – 20/09

Luglio 20, 2024(2 eventi)

LA CICLOVIA DEL TEVERE - noleggio bici per adulti e famiglie – Selci/Città di Castello


Luglio 20, 2024

L’Itinerario ciclabile del Tevere, che da San Giustino conduce all’Oasi di Alviano, è una delle direttrici escursionistiche fondamentali della regione, strutturato con una ciclabile chiusa al traffico, in qualche brevissimo tratto su strade secondarie, perfetta per godere di bellissimi scorci naturalistici che il Tevere regala. Il percorso non è tecnico, è fruibile con biciclette MTB o trekking da cicloturismo, sia muscolari che elettriche. Non ci sono particolari difficoltà, l’itinerario si snoda praticamente senza dislivelli su strada bianca. Non è raro avvistare la caratteristica avifauna come aironi, garzette e nitticore in un ambiente comunque naturale con la tipica flora ripariale, all’ombra di pioppi, salici, ontani e robinie. Percorriamo il tratto da Selci Lama a Città di Castello seguendo il percorso del fiume Tevere e torniamo su strade secondarie.

Lunghezza: circa 12 km a tratta

Dislivello: trascurabile

Difficoltà: facile

Possibilità di noleggio: bici ibride muscolari ed elettriche, carrellini, seggiolini, mezze biciclette.

Appuntamento: ore 9,00 presso lo stadio di Selci Lama per la consegna delle biciclette. Ore 16,00 per il recupero delle bici a Città di Castello o allo stadio di Selci Lama.

Possibilità di prenotare anche un’attività di canoa sul Tevere in autonomia o con guida. Tutta l’attrezzatura necessaria è fornita.

Date garantite: tutti i sabati da metà Giugno a metà Settembre

TREK & EREMI. MONTE SUBASIO.


Luglio 20, 2024

Spostamento con le macchine ad Assisi e parcheggio all’Eremo delle Carceri luogo di partenza ed arrivo dell’itinerario escursionistico ad anello. Il Parco del monte Subasio è un area regionale protetta di circa 7.500 ettari che si estende nel cuore dell’Umbria ad est di Assisi e che si distingue per i differenti tipi di vegetazione presenti quali: praterie, faggeta, formazioni a ginepro, rimboschimenti, che rappresentano per l’appunto alcuni degli habitat della Rete Natura 2000 tutelati all’interno dell’area protetta. Tra la fauna selvatica che vive in queste ambienti ricordiamo il lupo, il daino, il capriolo, il cinghiale, volpi, donnole, tassi e faine. Si possono inoltre osservare tanti rapaci notturni come il gufo comune ed il barbagianni e diurni come l’aquila reale, il gheppio ed il falco pellegrino. Partendo dal suggestivo eremo delle carceri (800m) il sentiero ci condurrà, dapprima all’interno di una rigogliosa lecceta, per poi raggiungere i prati sommitali del Monte Subasio. Arriveremo alla croce di Sassopiano (1124 m) dove si aprirà un bellissimo panorama sulla vallata umbra e sulla città di Assisi per poi proseguire e chiudere l’anello in direzione dell’Eremo delle Carceri. Uno dei luoghi storici più interessanti del territorio del Parco è proprio l’Eremo francescano delle Carceri. Questo complesso monastico, posto sulle pendici del Subasio a 800 metri di altitudine e a soli 5 km da Assisi, sorge in un ambiente molto suggestivo, caratterizzato da grotte naturali, probabilmente frequentate da eremiti già in età paleocristiana. Un leccio secolare presente all’Eremo delle Carceri è anche protagonista di una leggenda direttamente collegata a San Francesco: si narra che proprio da questa pianta il santo predicò agli uccelli, scena poi ripresa in numerose iconografie a lui dedicate.

A fine escursione visita all’Eremo e alla città.

Distanza:10 km

Dislivello:400 m

Difficoltà: E

Target: per tutti, bambini da 10 anni abituati a camminare

Date garantite: 22/06 – 20/07 – 17/08 – 21/09

Luglio 21, 2024(1 evento)

CACCIA IN CITTÀ A PERUGIA

Luglio 21, 2024

Tutto accadde molto rapidamente: il 13 ottobre 1307, su ordine di Filippo il Bello, re di Francia, tutti i Templari in Francia furono arrestati. Tutto in una notte, un raid simultaneo preparato segretamente per mesi – dice Regine Pernoud; preceduto da una campagna diffamatoria contro le vittime e seguita da un processo senza speranza. Fu così che l’ordine dei Templari cessò improvvisamente di esistere.”

Per aiutare Cavalier Michele a trovare un importante documento, la pergamena di Chinon e per esonerare l’Ordine dei Templari dalle terribili accuse che erano state fatte verso di loro, si esplorerà il centro storico di Perugia con i suoi affascinanti sotterranei. Ambientazione: centro storico – Rocca Paolina – Piazza IV Novembre.

È un’attività che racchiude tutti gli ingredienti di un’avvincente caccia al tesoro moderna con enigmi, rompicapo e giochi di abilità. Il gioco è inserito all’interno di una cornice narrativa in cui i giocatori-esploratori si muovono dotati di materiale cartaceo e raggruppati in squadre. Conosceranno la città, indizio dopo indizio, sfidandosi tra conoscenze storiche, capacità di orientarsi e indovinelli di vario genere. Il gioco è coordinato e gestito da un operatore ed i partecipanti vengono suddivisi in squadre. Nello specifico la caccia al tesoro a Perugia avrà un’ambientazione medievale.

Appuntamento: ci vediamo alla Fontana di Piazza IV Novembre - Perugia

Ora dell’appuntamento: 10,00. Durata: circa 2,5 ore

Date garantite: 19/05 – 16/06 – 21/07 – 18/08 – 15/09 – 20/10 – 17/11 – 15/12

Attivabile anche su richiesta

Target: tutti (bambini da 10 anni in su)

Luglio 22, 2024
Luglio 23, 2024
Luglio 24, 2024
Luglio 25, 2024
Luglio 26, 2024(1 evento)

IL FANTASTICO SENTIERO DI MONTE MALBE. Famiglie in trek


Luglio 26, 2024

Questo itinerario ad anello è dedicato ai bambini, alle loro famiglie e a tutti coloro che hanno ancora voglia di assaporare il piacere della scoperta e del sogno!

Il cammino prevede diverse tappe: la Fossa degli Elfi, la Radura delle Streghe, il Territorio degli Orchi, il Villaggio degli Gnomi, il Castello delle Fate e alterna magiche radure, alberi secolari e strani villaggi nel bosco. Il percorso guidato darà occasione di ascoltare storie e leggende di personaggi fantastici immersi nella natura fuori porta di Perugia.

Distanza: 3,5 km

Difficoltà: facile

Target: tutti, speciale famiglie con bambini da 6 anni in su abituati a camminare.

Appuntamento: ore 9,00 Cimitero di Capocavallo (PG)

Date garantite: 26/07 – 23/08

Luglio 27, 2024(2 eventi)

LA CICLOVIA DEL TEVERE - noleggio bici per adulti e famiglie – Selci/Città di Castello


Luglio 27, 2024

L’Itinerario ciclabile del Tevere, che da San Giustino conduce all’Oasi di Alviano, è una delle direttrici escursionistiche fondamentali della regione, strutturato con una ciclabile chiusa al traffico, in qualche brevissimo tratto su strade secondarie, perfetta per godere di bellissimi scorci naturalistici che il Tevere regala. Il percorso non è tecnico, è fruibile con biciclette MTB o trekking da cicloturismo, sia muscolari che elettriche. Non ci sono particolari difficoltà, l’itinerario si snoda praticamente senza dislivelli su strada bianca. Non è raro avvistare la caratteristica avifauna come aironi, garzette e nitticore in un ambiente comunque naturale con la tipica flora ripariale, all’ombra di pioppi, salici, ontani e robinie. Percorriamo il tratto da Selci Lama a Città di Castello seguendo il percorso del fiume Tevere e torniamo su strade secondarie.

Lunghezza: circa 12 km a tratta

Dislivello: trascurabile

Difficoltà: facile

Possibilità di noleggio: bici ibride muscolari ed elettriche, carrellini, seggiolini, mezze biciclette.

Appuntamento: ore 9,00 presso lo stadio di Selci Lama per la consegna delle biciclette. Ore 16,00 per il recupero delle bici a Città di Castello o allo stadio di Selci Lama.

Possibilità di prenotare anche un’attività di canoa sul Tevere in autonomia o con guida. Tutta l’attrezzatura necessaria è fornita.

Date garantite: tutti i sabati da metà Giugno a metà Settembre

TREKKING CON DELITTO-MISFATTO AMBIENTALECHI HA UCCISO IL GATTO SELVATICO?


Luglio 27, 2024

Ci troviamo in alta collina, più precisamente a Monteluco, una frazione di Spoleto e l’ambiente attorno a noi è caratterizzato da un fitto ed antico bosco di leccio che culmina in un pianoro sulla cima del monte. Alcuni lecci sono dei veri e propri alberi monumentali che raccontano una storia secolare e per questo motivo sono tutelati e protetti. Questo ambiente dà rifugio a numerose specie faunistiche tra cui il gatto selvatico e in questo trek MISFATTO AMBIENTALE siete chiamati a scoprire cosa è successo a Felix_39, uno dei gatti selvatici monitorati dai membri del programma di conservazione e reintroduzione di questa specie che è stato trovato morto.

Di cosa si tratta? Vi proponiamo un’escursione che si fa indagine passo dopo passo, alla ricerca dell’autore dell’abbattimento di un gatto selvatico all’interno dell’area protetta. Partirete con informazioni sull’accaduto e sui sospettati, avrete i primi indizi e partirete camminando e ragionando, guadagnando altri indizi strada facendo. Vi troverete a giocare con entusiasmo imparando tutto su questo importante predatore e sul suo ecosistema. Al termine dell’escursione ci direte chi deve essere consegnato alla giustizia! Il trek è semplice, ad anello e adatto a tutti. L’esperienza che vivrete è di totale immersione nella natura e divertimento estremo con i vostri amici e familiari! Alla fine dell’attività si consiglia di visitare il centro storico di Spoleto.

Lunghezza: circa 9 km

Difficoltà: media/facile

Appuntamento: ora 8,30 località La Fornace – Spoleto (PG)

Date garantite: 29/06 – 27/07 – 24/08 – 28/09

Luglio 28, 2024(1 evento)

MA CHE BEL CASTELLO! – Arteorto a Castello Bufalini


Luglio 28, 2024

Visita ARTEORTO al Castello Bufalini. Appuntamento a San Giustino (PG) e visita al Castello Bufalini, un monumento di rara bellezza che ha intatti gli spazi, gli arredi e il bellissimo giardino all’italiana che lo circonda. Visita con un focus sulle piante dipinte negli affreschi (del Gherardi che ha affrescato Palazzo Vecchio a Firenze) e negli stucchi delle sale del castello e, a seguire, visita al giardino con l'osservazione dal vivo delle stesse piante. Una visita culturale e botanica di grande interesse che racconta di arte e della storia del territorio. Al termine consigliamo un pranzo in uno dei tanti ristoranti tipici della zona per assaggiare una cucina a metà tra umbra e Toscana. Consigliata la visita alla vicina Sansepolcro e al Museo Civico che ospita le opere di Piero della Francesca.

Appuntamento: biglietteria del Castello Bufalini - Largo Crociani, 3, 06016 San Giustino PG

Ora dell’appuntamento: 10,00. Durata: circa 2 ore

Date garantite: 26/05 – 23/06 – 28/07 – 25/08 – 22/09 – 27/10 – 24/11

Attivabile anche su richiesta

Target: tutti

Luglio 29, 2024
Luglio 30, 2024
Luglio 31, 2024
Agosto 1, 2024(1 evento)

ALLA SCOPERTA DELLE RICCHEZZE DELL’ALTOLINA – Escursione a Pale per Famiglie


Agosto 1, 2024

Si parte dal piccolo abitato di Pale, un pugno di case del Folignate, percorrendo il sentiero per l'Eremo benedettino di Santa Maria Giacobbe, che si raggiunge dopo una ripida (ma facile) scalinata con una via crucis. Il Santuario, incastonato tra le rocce del Sasso di Pale, venne edificato intorno al 1200 per venerare Maria Jacobi. La visita all'eremo è entusiasmante e l'interno del complesso è davvero notevole con i suoi meravigliosi affreschi. Si ripercorre la scalinata al contrario e si riprende il sentiero fino a ritornare nell’abitato di Pale dove si chiude l'anello. Questa parte dell’itinerario è chiamato sentiero natura ed è caratterizzato da una serie di suggestivi salti che il fiume Menotre forma all'interno del bosco. Salendo si incontrano diverse cascate, una più bella dell'altra, un acquedotto romano e i resti di un'antica cartiera. Escursione ad anello semplice e adatta per famiglie. Il percorso è fruibile e ben attrezzato e regala bellissimi panorami e ricchezze naturali e storico-artistiche lungo il tragitto. Sono previste attività naturalistiche per i più piccoli.

Lunghezza. Km 4

Dislivello:300 m

Difficoltà: facile.

Target: per tutti (bambini da 6 anni abituati a camminare)

Date garantite: 04/07 – 01/08 – 29/08 – 12/09

Il punto di ritrovo/partenza è in Via della Trinità, 1 a Pale.

Agosto 2, 2024
Agosto 3, 2024(1 evento)

LA CICLOVIA DEL TEVERE - noleggio bici per adulti e famiglie – Selci/Città di Castello


Agosto 3, 2024

L’Itinerario ciclabile del Tevere, che da San Giustino conduce all’Oasi di Alviano, è una delle direttrici escursionistiche fondamentali della regione, strutturato con una ciclabile chiusa al traffico, in qualche brevissimo tratto su strade secondarie, perfetta per godere di bellissimi scorci naturalistici che il Tevere regala. Il percorso non è tecnico, è fruibile con biciclette MTB o trekking da cicloturismo, sia muscolari che elettriche. Non ci sono particolari difficoltà, l’itinerario si snoda praticamente senza dislivelli su strada bianca. Non è raro avvistare la caratteristica avifauna come aironi, garzette e nitticore in un ambiente comunque naturale con la tipica flora ripariale, all’ombra di pioppi, salici, ontani e robinie. Percorriamo il tratto da Selci Lama a Città di Castello seguendo il percorso del fiume Tevere e torniamo su strade secondarie.

Lunghezza: circa 12 km a tratta

Dislivello: trascurabile

Difficoltà: facile

Possibilità di noleggio: bici ibride muscolari ed elettriche, carrellini, seggiolini, mezze biciclette.

Appuntamento: ore 9,00 presso lo stadio di Selci Lama per la consegna delle biciclette. Ore 16,00 per il recupero delle bici a Città di Castello o allo stadio di Selci Lama.

Possibilità di prenotare anche un’attività di canoa sul Tevere in autonomia o con guida. Tutta l’attrezzatura necessaria è fornita.

Date garantite: tutti i sabati da metà Giugno a metà Settembre

Agosto 4, 2024(1 evento)

GUBBIO E I DINOSAURI


Agosto 4, 2024

Da Porta Sant'Ubaldo a Gubbio, parte un emozionante percorso di trekking lungo la suggestiva Gola del Bottaccione, famosa per la teoria sull'estinzione dei dinosauri. L'escursione inizia con una salita panoramica sul monte Ingino, seguita dal passaggio lungo un antico acquedotto medievale che dà il nome alla gola (da “bottaccio”). Qui si possono ammirare le rocce stratificate che raccontano la storia geologica dalla preistoria al presente. Negli anni '80 è stata scoperta una significativa concentrazione di iridio, metallo comune nei meteoriti ma raro sulla Terra, alimentando teorie sull'estinzione dei dinosauri e rendendo l'esperienza ancora più affascinante. Tornando al centro di Gubbio, non possiamo perdere la visita al Museo "Dinosauri in carne e ossa". Qui, attraverso spettacolari modelli a grandezza naturale, fossili, calchi, pannelli esplicativi e contenuti multimediali, tra cui la Quadrisfera di Paco Lanciano, la mostra "Extinction" narra la Storia della Vita sulla Terra con un focus particolare sulle grandi estinzioni.

Lunghezza: 7,5 km

Dislivello: + 250m

Se utilizziamo la funivia per raggiungere il Monte Ingino la lunghezza diventa di circa 6,5 km con un dislivello positivo di 100m

Difficoltà: medio/facile

Target: tutti, famiglie

Appuntamento: ore 8,30 presso la Porta di Sant’Ubaldo – Gubbio

Date garantite: 07/07 – 04/08- 01/09

CONTATTI

Indirizzo

Via Catanelli 70 | 06135 | Perugia

Richiedi info

Seguci su

Best Travel Theme

Elementor Demos

With Love Travel WordPress Theme you will have everything you need to create a memorable online presence. Start create your dream travel site today.