PACCHETTI DELLE STRUTTURE

AGRIFAMILY – per famiglie ingamba!

Tra le colline umbre, a due passi dall’antichissima città di Perugia, Angela, Daniele, ed i piccoli Flavio e Adriano condividono il loro mondo con tutti gli amici che per le vacanze sono alla ricerca della tranquillità, dei suoni e dei profumi della natura che solo in una fattoria si possono trovare. Dal 2009 l’agriturismo Fattoria il Bruco, nel cuore verde d’Italia, consente di raggiungere comodamente tutte le località di interesse turistico dell’Umbria mettendo a disposizione degli ospiti appartamenti accoglienti, arredati con cura e dotati di tutti i comfort. 

La Scuola Fattoria il Bruco si basa su un’esperienza stimolante dal punto di vista emotivo: vivere con gioia il mondo rurale attraverso un semplice metodo: “imparare facendo”. Durante la visita in fattoria, i bambini saranno incoraggiati a “sperimentarsi”, a trovare strategie che abbiano come visione centrale il rispetto per l’ambiente che li circonda, per gli animali e per i compagni di visita. La fattoria didattica, attiva dal 2013, è coordinata da Angela, Agronoma e titolare della Fattoria il Bruco. In questo week end lungo vi guideremo alla scoperta del territorio e delle sue ricchezze con tanti laboratori divertenti!

Disponibilità

Costo

Cosa comprende

Richiedi Informazioni

Informativa Privacy Umbria Green Holidays
Se non lo hai ancora fatto consulta la nostra informativa sulla Privacy Policy

Dichiaro di aver compiuto 16 anni di età, di aver letto, compreso ed accettato l'informativa Privacy di Umbria Green Holidays

Info pacchetto

Giovedì

A TU PER TU CON GLI ANIMALI DELLA FATTORIA. Arrivo in struttura e sistemazione. Scopriamo il territorio che ci circonda con una breve passeggiata attorno alla meravigliosa fattoria per poi andare a conoscere da vicino gli animali che rappresentano la sua anima. Esploriamo quali sono le loro abitudini, i loro odori, accarezziamoli e prendiamoci cura di loro. DAL LATTE AL FORMAGGIO: impariamo, attraverso questa divertente attività, come dal latte di pecora si ottiene il formaggio. Mediante la sapiente lavorazione del siero scopriremo i segreti per preparare la ricotta. 

Venerdì

IL FANTASTICO SENTIERO DI MONTE MALBE. Difficoltà: facile; Distanza: 3 km. Questo itinerario ad anello è dedicato ai bambini, alle loro famiglie e a tutti coloro che hanno ancora voglia di assaporare il piacere della scoperta e del sogno! 

Si snoda dal Podere Campore di Sopra, sovrapponendosi nel tratto iniziale e in quello finale a parte dell’itinerario n. 4 “Campore”, uno dei percorsi escursionistici che si sviluppano all’interno del Monte Malbe. Il cammino prevede diverse tappe: la Fossa degli Elfi, la Radura delle Streghe, il Territorio degli Orchi, il Villaggio degli Gnomi, il Castello delle Fate e può essere percorso in maniera autonoma o guidata. 

LA FOSSA DEGLI ELFI: al centro di una piccola “troscia”, su vecchissimi tronchi di alberi, si trovano delle minuscole casette. 

LA RADURA DELLE STREGHE: è una piccola radura al margine del bosco, nel mezzo della quale si trova il “cerchio magico” composto da 12 grandi pietre e 4 troni realizzati con grandi tronchi di albero. 

IL TERRITORIO DEGLI ORCHI: la Grande Quercia, che maestosa si erge alla sinistra del sentiero, segna l’inizio del Territorio degli Orchi; subito dopo si incontra il “Magazzino degli Orchi”, una casetta in legno ove sono collocati, visibili anche dall’esterno attraverso le fessure in vetro, oggetti di vario genere riguardanti il bosco: tracce di animali, nidi, sezioni di tronchi, cortecce, foglie, frutti ecc. Si prosegue poi fino ad arrivare al “Villaggio degli Orchi”, dove appare una costruzione in legno addossata a delle rocce che funge da ritrovo degli Orchi. 

VILLAGGIO DEGLI GNOMI: il villaggio è composto da circa 10 piccole casette in legno, un magazzino comune, una miniera, una rimessa per il legname… Ogni struttura è arredata a dimensione di gnomo e visibile ai fruitori del percorso. 

IL CASTELLO DELLE FATE: si trova sulla sommità di un piccolo promontorio. Il Castello o Dimora delle Fate è addossato al tronco di un vecchio albero e di esso sono visibili alcuni locali dalle piccole finestre (camere, sala musica, sala da pranzo e bagni). 

Nel pomeriggio rientro presso la fattoria il Bruco: LA STORIA DI UN FILO DI LANA. Attraverso questo laboratorio scopriremo il viaggio che la lana vergine, ottenuta dalla tosatura delle pecore, fa per diventare un filo e gli strumenti che permettono la sua trasformazione.  Terminiamo il laboratorio con la “costruzione£ di cornici di cartoncino abbellite dalla lana per la foto più bella al Fantastico Sentiero di Monte Malbe. CENA CON DELITTO presso l’agriturismo IL CERRETO a Bettona, alla scoperta della leggenda del Castello di Pupaggi. 

Sabato

ATTIVITÀ IN FATTORIA: L’OFFICINA DELLE ERBE. Questo profumato laboratorio ci permetterà di conoscere le piante officinali ed aromatiche, scoprirne i loro segreti, utilizzi e proprietà. Realizzeremo con alcune parti di esse dei saponi e dei sacchetti profuma biancheria utili per diffondere aromi naturali nelle nostre case.

Nel pomeriggio: DUNAROBBA E I BOSCHI DI FARNETTA: Una bella escursione di media difficoltà alla scoperta del territorio  di collina, dal profilo dolce, costituite da depositi lacustri prevalentemente argillosi. La peculiarità di quest’area risiede nell’importanza della dominanza del FARNETTO da cui prende nome il piccolo paese di Farnetta (una fagacea dalle foglie lunghe e di un verde intenso) che, fin dall’alto medioevo, era caratterizzato dai grandi boschi di farnetto nelle sue campagne. L’escursione è di circa 8 km con +300 m di dislivello positivo.

L’aspetto principale del sito è il suo grande valore dal punto divista paleobotanico. Esso racchiude, infatti, i resti di una foresta fossile formata da una cinquantina di tronchi fossili di conifere della famiglia delle Taxodiaceae, unica testimonianza delle foreste che ricoprivano parte delle sponde dell’antico Lago Tiberino. Entriamo nel sito della Foresta Fossile di Dunarobba, un monumento naturalistico unico al mondo e di grande rilevanza scientifica.

Domenica

CACCIA AL TESORO A PERUGIA. È un’attività che racchiude tutti gli ingredienti di un’avvincente caccia al tesoro moderna con enigmi, rompicapo e giochi di abilità. Il gioco è inserito all’interno di una cornice narrativa in cui i giocatori-esploratori si muovono dotati di materiale cartaceo e raggruppati in squadre. Conosceranno la città, indizio dopo indizio, sfidandosi tra conoscenze storiche, capacità di orientarsi e indovinelli di vario genere. Il gioco è coordinato e gestito da un operatore ed i partecipanti vengono suddivisi in squadre. Nello specifico la caccia al tesoro a Perugia avrà un’ambientazione medievale. 

“Tutto accadde molto rapidamente: il 13 ottobre 1307, su ordine di Filippo il Bello, re di Francia, tutti i Templari in Francia furono arrestati. Tutto in una notte, un raid simultaneo preparato segretamente per mesi – dice Regine Pernoud; preceduto da una campagna diffamatoria contro le vittime e seguita da un processo senza speranza. Fu così che l’ordine dei Templari cessò improvvisamente di esistere.”

Per aiutare Cavalier Michele a trovare un importante documento, la pergamena di Chinon e per esonerare l’Ordine dei Templari dalle terribili accuse che erano state fatte verso di loro, si esplorerà il centro storico di Perugia con i suoi affascinanti sotterranei. Ambientazione: centro storico – Rocca Paolina – Piazza IV Novembre. 

Alla fine della mattinata si consiglia una visita per le vie del bellissimo capoluogo di Provincia. 

Fine dei servizi.

CONTATTI

Indirizzo

Via Catanelli 70 | 06135 | Perugia

Richiedi info

Seguci su

Best Travel Theme

Elementor Demos

With Love Travel WordPress Theme you will have everything you need to create a memorable online presence. Start create your dream travel site today.